Elisabetta Canalis si confessa: ecco perchè è fuggita all’estero

Pronta a tornare sul piccolo schermo, Elisabetta Canalis sarà in tv a settembre per condurre su Tv8 “Vite al timone”.

La bella showgirl sarda è assente dalla tv dal 2014, ma dal 1 settembre, comincia la sua prima conduzione tv in solitaria.

Elisabetta Canalis

La storia d’amore di Elisabetta Canalis con George Clooney è durata dal 2009 al 2011, una relazione che rese famosa l’ex Velina di Striscia la notizia in tutto il mondo.

In seguito al loro addio Clooney è convolato a nozze con l’avvocato Amal Alamuddin, dalla quale sono nati due gemelli Ella ed Alexander.

Anche la Canalis è andata avanti con la sua vita e si è sposata dal 2014 con l’ortopedico Brian Perri dal quale ha avuto la figlia Skyler Eva.

I pettegolezzi hanno sempre accompagnato l’essere umano in tutte le sue epoche, una pratica che prende il nome di gossip con la nascita della stampa e dei giornali nel XX secolo.

Le riviste e i settimanali dedicati al gossip funzionano alla perfezione per divulgare “gossip” a regola d’arte e quindi l’obiettivo è di “vendere la notizia e guadagnare”.

Si tratta di uno scambio per rendere “visibili e ricercate” le persone oggetto del gossip.

Leggi anche -> Orlando Bloom mostra il suo lato b coperto da emoji, mentre si tuffa senza costume nel lago

Leggi anche -> Paolo Bonolis, ricordate la sua prima moglie? Diane Zoeller oggi è irriconoscibile | FOTO

La pressione del gossip

Il circo mediatico che si scatena intorno alle “notizie”, alle foto può raggiungere livelli a volte insopportabili.

Non è certamente facile vivere tutti i giorni sotto i riflettori, con la vita passata al setaccio. Questa condizione può portare l’ansia a livelli inaccettabili ai più.

Ed è quello che è accaduto a Elisabetta Canalis, l’ansia del gossip l’ha portata lontano dall’Italia.

Con il suo rientro in televisione la showgirl confessa cosa ha significato l’informazione portata all’estremo per lei:

“Una persecuzione. È stato tra i motivi per cui mi sono trasferita all’estero”.

La conduzione televisiva di “Vite da copertina” parlerà inevitabilmente di gossip e la Canalis ha voluto precisare:

“Non farei mai del gossip cattivo, quello che non ho mai amato quando lo subivo. Non potrei mai condurre un programma che va a scavare nella vita delle persone (…) Una persecuzione”.

Tuttavia sui social la showgirl ha raccontato molto di sé dei suoi cambiamenti, oltre a occuparsi di cause a cui è sensibilmente vicina (come la raccolta fondi contro i roghi nella sua Sardegna).