Aurora Ramazzotti risponde a chi l’accusa di fare la sessuologa sui social

Per i milioni di follower di Aurora Ramazzotti, l’incontro sulla sua rubrica è un’appuntamento irrinunciabile.

Aurora Ramazzotti accusata di inventarsi ‘sessuologa’ sui social.

La rubrica incriminata di Aurora Ramazzotti

Una rubrica che sfata la parola tabù, dove qualunque domanda trova la risposta di Aurora, domande di tutti i tipi, alcune anche “spinte”, e lei risponde a tutti.

A qualcuno però questa cosa davvero non è piaciuta tanto che Caterina Collovati ( ma il suo nome è Cimmino), giornalista e conduttrice televisiva, nonché moglie dell’ex calciatore  Fulvio, qualche giorno fa l’ha attaccata via social.

Caterina Collovati è una delle più conosciute opinioniste di Barbara d’Urso.

Ma alla giornalista e opinionista televisiva davvero la rubrica di Aurora non è andata giù tanto che in un post pubblicato su Instagram il 30 agosto ha dichiarato:

“Fin quando Aurora Ramazzotti ci spiegava quanto turbata la lasciassero i fischi degli sconosciuti per strada (cat calling) passi, fin quando ci ammorbava sull’importanza di accettarsi e mostrarsi con l’acne passi, fin quando quest’estate esibiva il suo lato B più del volto passi, ha l’età per farlo… Ma ora basta direi”.

La giornalista è abituata adire ciò che pensa senza peli sulla lingua. qualcosa di simile lo ha già fatto con Diletta Leotta. Allora la giornalista puntò il puntò il dito contro il look lavorativo dell’inviata di Dazn:

“Io dico che se è una giornalista va allo stadio così agghindata preferisce essere guardata che essere ascoltata…”.

Leggi anche -> Michelle Hunziker capelli cortissimi, cambio look estremo: “Non sembra più lei”

Versione sessuologa spinta

La Collovati rincara la dose e continua:

“La versione sessuologa spinta: no. E se la colpa delle difficoltà dei Millenial nel far sesso fosse proprio di queste maestre improvvisate? Suvvia Aurora lascia i temi cosi delicati ai sessuologi veri e torna a raccontarci degli allevamenti di alpaca come facevi dagli schermi di tv8 quest’inverno. Eri molto brava”.

Rispondendo ad un follower circa la critica, la figlia di Michelle Hunziker ed Eros Ramazzotti ha replicato:

“Non sono d’accordo, ma d’altronde non si può piacere a tutti. Forse l’unica cosa che mi sento di dire è che ‘la difficoltà dei Millenial a fare sesso’ (forse intendeva la Generazione Z? Chi lo sa) sicuramente non deriva da chi, come me, tratta tematiche considerate tabù con ironia e leggerezza. Anzi credo fermamente che normalizzare il dialogo in questo senso sia costruttivo a creare meno pudore possibile e chiusura mentale attorno al sesso e alle sue mille retoriche errate”.

Infine ha tagliato corto:

“Che poi io lo so di esagerare. Ma ci piace così”.

Leggi anche -> Flavio Insinna spiazzato, lascia L’Eredità? La telefonata in diretta lancia l’indiscrezione