Home Cronaca Viviana e Gioele, il marito intercettato: “Voglio tanti soldi per andare in...

Viviana e Gioele, il marito intercettato: “Voglio tanti soldi per andare in TV”

Caso di Viviana e Gioele: arrivano delle intercettazioni inquietanti che lasciano tutti senza parole. Ecco che cosa ha affermato il marito e papà delle vittime. Tutti i dettagli.

Il caso di Viviana Parisi e Gioele Mondello fa ancora discutere. Dopo mesi dalla morte di mamma e figlio, arrivano delle intercettazioni inquietanti fatte dal marito della DJ. Ecco che cosa ha affermato l’uomo. Le intercettazioni fanno rabbrividire.

Le intercettazioni inquietanti

Il caso di Viviana Parisi e Gioele Mondello continua a lasciare senza parole. Mamma e figlio muoiono per una dinamica ancora non ben definita.

Le circostanze della loro morte continuano ad essere misteriose anche se un po’ di chiarezza sta cominciando a farsi. Nelle scorse ore gli inquirenti si sono ritrovati in mano delle intercettazioni che lasciano senza parole.

Una conversazione tra Roberto Parisi, fratello di Viviana e Daniele Mondello, marito della vittima, lascia senza parole. Secondo quanto intercettato, il marito della DJ ha chiesto soldi, almeno €5000 in cambio della sua presenza in TV nazionale per un’intervista.

Questa intercettazione risale al 10 ottobre 2020 e al momento è nelle mani della procura di Patti, Messina, che coordina l’inchiesta per l’omicidio e omissioni di atti di ufficio.

La conversazione vergognosa

La conversazione intercettata si svolge tra Daniele Mondello e il cognato, Roberto Parisi. Quest’ultimo dice che il padre è stato invitato più volte in trasmissione a parlare del caso di Viviana e Gioele ma di aver rifiutato. Intanto Mondello fa delle allusioni sconcertanti quando si parla di una sua probabile ospitata televisiva.

La richiesta di soldi di Daniele

Il marito di Viviana risponde a proposito di una sua probabile apparizione televisiva:

No, ma io… io cerco loro molti soldi. Non mi interessa. Se mi vogliono … altrimenti non ci vado”.

Roberto dice:

“Mi ha detto… ti danno anche qualcosa”. “Se già mio padre gli ha detto che gli dà dei soldi… eh… tu, pure, gli puoi chiamare e dire: “Vengo…”.

E Daniele risponde:

“Sì. Ma infatti mi sto preparando il messaggio da Claudio. Lo hai sentito ieri… me lo scrivi? Gli ho detto di preparare il messaggio che io… per il fatto dell’associazione…  la serata…  tutto quanto… io ho bisogno di soldi. Va… cioè…”. “Per avere ‘ste cose. Quindi adesso, vediamo… omissis … eh, vediamo. Organizziamo. Io gli avevo detto di no. Ora”. “Vediamo Roberto, quanto mi danno, perché sennò non mi muovo. Non mi interessa. Perché non mi interessa”. “Io, fosse anche mille euro, ci andrei di corsa”.

E ancora:

“Ma quale mille euro, Roberto! Sì, mille euro! Ma non esiste! Almeno… ma… il più scarso deve essere cinquemila euro!”

Il caso di Viviana e Gioele

La morte di Viviana e Gioele continua ad essere considerato un vero e proprio mistero. Eppure dalle ultime intercettazioni, qualcosa sembra finalmente smuoversi.

Secondo Daniele Mondello, il marito della vittima, ha organizzato una messa in scena per depistare le indagini. D’altro canto Daniele Mondello non ha mai ritenuto plausibile l’ipotesi di omicidio suicidio considerata invece valida dagli inquirenti.

L’ipotesi più plausibile, oggi, è che Viviana e Gioele sono precipitati contemporaneamente. Viviana si è fratturata varie parti del corpo e le sono esplose due vertebre perdendo coscienza e sostenibilità e infine morendo per asfissia.

Gioele invece urta con la testa e muore per asfissia. I due corpi in tempi diversi vengono estratti dal fondo del Pozzo. Viviana viene tirata fuori la sera del 3 agosto 2020 e poi trasportata in modo tale che gli siano stati strappati i capelli.

Gioele successivamente viene invece spostato e depositato nella zona.

Le preoccupazioni di Daniele

Secondo Daniele Mondello, prima di scappare e poi morire, Viviana stava attraversando un periodo molto turbolento dal punto di vista privato.

La donna come racconta il marito, aveva manie di persecuzione e allucinazioni, viveva nel terrore che qualcuno volesse toglierle il bambino.

Anche Mariella Mondello, cognata di Viviana, parla dell’equilibrio psichico molto instabile di Viviana. In una intercettazione, si sente Mariella parlare con un’amica e confidarle che secondo lei, il bimbo l’ha ammazzato proprio Viviana perché con la testa non ci stava:

“Sono arrabbiata con Viviana. Sono arrabbiata con lei perché a mio nipote me lo ha ammazzato lei. Per la sua testa, per le sue cose, noi ci abbiamo messo tutto il nostro impegno ma lei non si è voluta curare. Sempre col senno del poi, questo bambino non doveva essere lasciato solo con sua madre. Era una pazza, era una pazza”.

LEGGI ANCHE —> Viviana e Gioele, Vertebre esplose e denti rosa: emergono inquietanti dettagli a 1 anno dalla morte

LEGGI ANCHE —> Afragola in lutto per Silvio Moccia, il 17enne morto incidente