Grande Fratello Vip, Manuel Bortuzzo varca la famosa porta rossa di Cinecittà, e conquista tutti

Manuel Bortuzzo di soli 22 anni è di certo uno dei protagonisti della sesta edizione del “Grande Fratello Vip” che più si attendeva.

Il nuotatore è nato nel 1999 a Trieste ma è cresciuto a Treviso, infine si è trasferito a Roma per seguire l’allenatore, Christian Galenda nelle piscine del Centro sportivo di Castel Porziano, per il suo sogno olimpionico.

Manuel Bortuzzo

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Manuel Bortuzzo (@manuelmateo_)

La vita di Manuel Bortuzzo e la sua carriera agonistica hanno avuto una battuta d’arresto scioccante la notte tra il 2 e il 3 febbraio del 2019.

Manuel trascorreva una serata in compagnia della sua fidanzata nel quartiere Axa di Roma, quando lo ha raggiunto un colpo di pistola vagante nel corso di una sparatoria, mentre era davanti a una tabaccheria.

Questo tragico evento ha inchiodato il giovane su una sedia a rotelle mettendo così fine alla sua carriera agonistica.

Nella prima puntata del reality show di Canale 5, andato in onda domenica 13 settembre, poco prima di varcare la ormai celebre porta rossa di Cinecittà, il giovane 22enne ha commosso tutti per il suo bellissimo discorso:

“Sogno un mondo di pari opportunità per chiunque, un mondo che abbia un punto di partenza che sia lo stesso per tutti. Magari non cambierò io il mondo, ma tutto questo credo che sia un piccolo grande inizio. Godetevi lo spettacolo”.

Leggi anche -> Chi è Jo Squillo? Età, marito, malattia, figli, Instagram: tutto sulla concorrente del Gf VIP

Una scelta per sensibilizzare le persone

Nel cast della nuova edizione del Grande Fratello Vip, Alfonso Signorini ha chiesto di avere Manuel con il chiaro intento di sensibilizzare il pubblico sui temi della disabilità.
Argomento molto sentito da Manuel che ha confessato prima di entrare:

“Quest’anno entro nella Casa del GF perché credo di poter lasciare un segno nel cuore e soprattutto nella mente delle persone”.

Manuel nel corso della trasmissione “Che tempo che fa” nel 2019 ha rivelato che coltiva la speranza di recuperare la funzionalità degli arti inferiori in quanto:

“La lesione midollare non è completa. Una notizia pazzesca come tutto quello che ho fatto in questi nove mesi e ho sempre voluto tenere per me. Quando si parla di cose di cui non si è sicuri, con la medicina è sempre meglio andarci con calma”.

Leggi anche -> Diletta Leotta, foto bollenti dal suo cellulare in rete: il dramma della conduttrice