Lorella Cuccarini ha picchiato una ragazza: lite furiosa finita alle mani | Il retroscena

Lorella Cuccarini è venuta alle mani con una ragazza. Ecco che cosa ha affermato la famosa ballerina. Tutti i dettagli.

Lorella Cuccarini perde la pazienza e arriva alle mani con una ragazza. Ecco che cosa è accaduto. Il retroscena inedito.

Lorella Cuccarini, star della televisione italiana

Lorella Cuccarini è sicuramente una delle conduttrici, ballerine e artiste del mondo dello spettacolo italiano più apprezzate negli ultimi 20 anni.

Bellissima, intelligente e dotata di grande professionalità la Cuccarini è entrata nel cuore dei telespettatori italiani e non è andata più via.

Nell’ultimo anno l’abbiamo vista come professoressa nella scuola di Amici di Maria De Filippi dove ha riscosso tantissimo successo. La sua bravura ma anche la sua dolcezza di mamma e di donna hanno intenerito gli allievi ma anche il pubblico a casa.

Lorella Cuccarini e le muse della danza

In un’intervista rilasciata al corriere della sera, dopo aver parlato di Beyoncé sua musa ispiratrice ha lasciato un piccolo ricordo anche per Raffaella Carrà, Carla Fracci e per la sua acerrima nemica Heather Parisi:

“Avevo due modelli: Carla Fracci e Raffaella Carrà, scegliere fra danza classica e moderna è stato un dilemma. Con Carla c’è stato un rapporto che è cresciuto nel tempo. Con Raffaella non ho avuto questa fortuna ma nessun incidente di percorso può cancellare quello che una persona ha rappresentato per te: la possibilità di vedere un sogno e poterlo inseguire”.

Lorella alle mani con una ragazza

La ballerina ha rivelato poi anche un episodio particolare:

“Rivalità con Alessandra Martinez ed Heather Parisi? Io sono sempre andata d’accordo con tutte. L’unica volta che sono arrivata alle mani con qualcuno fu a 18 anni, con una ragazza: faceva la gatta morta col mio fidanzato e prima di prendermela con lui me la presi con lei. Dopo sono sempre stata Pacifica”.

LEGGI ANCHE —> Ezio Greggio, la separazione dalla moglie inevitabile: spunta la verità sull’addio