Lavastoviglie: come usarla correttamente per evitare bollette salate

Ricevete bollette della corrente elettrica e dell’acqua troppo salate? Qui puoi trovare una guida per risparmiare con la lavastoviglie.

Come risparmiare con la lavastoviglie
Lavastoviglie – Donnapress.it

Ogni due mesi circa le famiglie ricevono la bolletta della corrente elettrica, del gas, dell’acqua e durante l’anno invece si aggiungono bollette come la rete internet e rete mobile, eventuali abbonamenti quali Sky, Netlfix, oppure altre bollette da pagare come TARI o condominio.

Insomma per le famiglie e non solo, le spese periodiche diventano moltissime e si sente spesso la necessità di risparmiare in qualche modo.

Come ben saprete, gli elettrodomestici consumano molta corrente elettrica. E la lavastoviglie è una di queste.

Certo, è anche vero che vi sono elettrodomestici più dispendiosi, quali il forno o l’asciugacapelli e la televisione, ma chi più e chi meno, tutti consumano corrente elettrica.

Dunque come fare se volete iniziare a risparmiare partendo dal consumo della lavastoviglie?

Qui puoi trovare la guida completa!

Lavastoviglie – Come usarla per risparmiare sulla bolletta della corrente elettrica

Vi sono alcuni passaggi per poter utilizzare questo elettrodomestico nel modo corretto e soprattutto risparmiare sulla bolletta.

Siamo sicuri che questa è una domanda che vi siete posti tutti voi e noi siamo qui appositamente per rispondervi.

Potrebbe interessarti anche: Marmo, come pulire davanzali e soglie in pochi minuti

Come risparmiare con la lavastoviglie
Lavastoviglie – Donnapress.it

I passaggi sono diversi e proprio per questo motivo, a meno ché voi non abbiate una memoria di ferro, vi consigliamo di segnarvele su un piccolo post-it da attaccare al frigo così da poter ricordare i passaggi corretti almeno fino a che questi non diventino un’abitudine e li si ricordino a memoria senza il sussidio degli appunti.

Come risparmiare con la lavastoviglie?

  • La prima cosa che dovete sapere è che piatti, bicchieri, posate e pentole non vanno sciacquate prima di metterle in lavastoviglie. Limitatevi ad eliminare i residui di cibo con un fazzoletto, perché rischiereste di tappare lo scarico. Se sciacquate le stoviglie prima, rischierete che le alte temperature e i detersivi le colpiscano direttamente, rischiando di macchiarli o addirittura di romperli, come nel caso di piatti di ceramica.
  • Accendete la lavastoviglie solo quando questa è piena. Non fatelo ogni sera, se non è necessario. Attendete prima di sporcare le stoviglie necessarie per riempirla.
  • Utilizzate la pastiglia per lavastoviglie o poco detersivo. Se ne utilizzate troppo, rischiate che lo sciacquo che l’elettrodomestico fa in automatico non risulti efficace.

Potrebbe interessarti anche: Aromaterapia in casa: ecco come usare gli oli essenziali per migliorare l’umore

Come risparmiare con la lavastoviglie
Lavastoviglie – Donnapress.it
  • Se sono disponibili, usa le funzioni indispensabili, ECO o a bassa temperatura. Nella maggior parte dei casi, la lavastoviglie è ugualmente in grado di pulire perfettamente tutto anche se non è impostata a massima potenza. Utilizzatela solo nel caso in cui stiate lavando stoviglie troppo unte o incrostate.

Che ne pensate?

Federica Giova