Cottura pasta, risparmia sul gas seguendo poche semplici regole

Ricevi spesso bollette del gas troppo elevate? Scopri come puoi ugualmente fare una buona cottura della pasta ma risparmiando sulla bolletta!

Come cuocere la pasta risparmiando
Cottura pasta – Donnapress.it

Periodicamente le famiglie ricevono le bollette relative ai propri consumi in casa. Che sia l’acqua, il gas o la corrente elettrica, spesso è difficile sostenere questo tipo di spesa.

Dunque, arrivati a questo punto sorge spontanea la domanda: come posso risparmiare sul gas o sulla corrente elettrica nel caso dell’utilizzo di un fornello a induzione?

In questo caso il risparmio è garantito in entrambi i tipi di fornelli e resterai stupito di quanto questo metodo possa farti risparmiare notevolmente sulla bolletta. Soprattutto se il metodo utilizzato viene svolto abitudinariamente.

Purtroppo però, dove c’è un guadagno c’è anche una perdita, come si suol dire. Infatti, anche se risparmierete sicuramente del denaro dalla bolletta della corrente elettrica o del gas, perderete del tempo in più per cuocere la pasta. Sta poi a voi decidere se ne vale la pena o meno.

Se credete che ne valga la pena, attendere un po’ in più per la cottura, allora sei nel posto giusto e ora ti spiegheremo come fare!

Cottura della pasta – come risparmiare sulla bolletta cuocendola

Il metodo di cui vi stiamo parlando è quello della cottura passiva. Come funziona? Vi sono alcune accortezze a cui dovete dare importanza per poter cuocere la pasta in modo corretto.

Segnatevi dunque i vari passaggi, perché non sono così scontati.

Potrebbe interessarti anche: Risparmio energetico, ecco tutti i trucchi per la propria casa

Come cuocere la pasta risparmiando
Cottura pasta – Donnapress.it
  • Utilizza una qualità di pasta alta. La De Cecco per esempio è perfetta per questo tipo di cottura
  • Utilizza una pentola in acciaio inox e dunque inossidabile perché permette al calore di restare distribuito nella pentola e di non fuoriuscire. Sconsigliate dunque le pentole in alluminio e in ghisa.
  • Riempi la pentola d’acqua e portala ad un minimo di 80 gradi centigradi. Non è dunque necessario che questa arrivi a 100 gradi.
  • Immergi la pasta e attendi che l’acqua inizi a bollire.

Potrebbe interessarti anche: Torta di mele facilissima: pronta in 7 minuti, pochi ingredienti e salutare

Come cuocere la pasta risparmiando
Cottura pasta – Donnapress.it
  • A quel punto spegni il fornello e chiudi con un coperchio ben aderente la pentola
  • Attendi che la cottura sia ultimata che corrisponde a pochi minuti in più rispetto a quella indicata sul pacco

Lo sapevi già?

Federica Giova