Fughe piastrelle sporche e annerite, l’ingrediente naturale per farle tornare bianche

Le fughe delle piastrelle sono sporche o si sono annerite con il tempo? Niente panico, vi sveliamo l’ingrediente naturale per sbiancarle.

Fughe piastrelle
fughe piastrelle – Donnapress.it

Prima o poi vi capiterà nella vita, sempre se non vi è già accaduto, di ritrovarvi davanti le fughe delle piastrelle del vostro pavimento, cucina o bagno completamente annerite e sporche. A questo punto probabilmente vi assalirà il panico, perché vi sembrerà un lavoro lunghissimo e faticoso.

Ma non disperate, perché per chi conosce i giusti metodi e trucchetti questo sarà quasi un gioco da ragazzi. Noi per fortuna ne conosciamo qualcuno e corriamo proprio in vostro soccorso. Quindi che aspettate? Continuate a leggere per scoprire tutto ciò che vi occorre e i passaggi da seguire per sbiancare e rendere come nuove le fughe delle vostre piastrelle.

Cosa occorre per pulire le fughe delle piastrelle?

Ciò che vi servirà saranno davvero poche cose e che sicuramente tutti avrete in casa, poiché sono prodotti naturali e multi uso. Vediamo di che si tratta.

• 1/2 tazza di aceto di vino bianco
• il succo di mezzo limone
• 100 ml di acqua
• 200 gr di bicarbonato

fughe piastrelle
fughe piastrelle – Donnapress.it

Il procedimento da seguire per sbiancarle:

Ciò che dovete fare è unire e mescolare tutti questi ingredienti e vedrete che si verrà a creare una schiumetta bianca. Ma niente panico! Infatti questo è del tutto normale in quanto dovuto alla reazione chimica tra gli elementi, che farà avvenire la magia.

Poi vi servirà uno spazzolone da bucato oppure uno spazzolino da denti da utilizzare ovviamente soltanto per le pulizie della casa. A questo punto versate la miscela sul pavimento a poco a poco e con la spazzola o lo spazzolino insistete nelle zone interessate.

Potrebbe interessarti anche: Marmo, come pulire davanzali e soglie in pochi minuti

Vedrete che pian piano le fughe ritorneranno sempre più bianche, finché non saranno dello stesso colore di quando le avete comprate. Fateci sapere se vi siamo stati utili!

Caterina Astorino