Treccia con Foulard, il trend lanciato da Barbara D’urso: come farla in pochi minuti

Anche tu vuoi un’acconciatura originale ma stupenda, come la treccia con foulard di Barbara D’Urso? Ecco il tutorial su come realizzarla!

Treccia con Foulard
La treccia di Barbara D’Urso – Donnapress.it

Siete rimasti anche voi incantanti dalla treccia della D’Urso? I suoi parrucchieri si sono davvero superati con questa acconciatura, semplice ma originalissima! Facciamo un tuffo nel passato realizzando anche noi questa bella acconciatura vintage.

Non è difficile da fare, e con un po’ di pazienza anche noi potremo realizzare questa bellissima treccia, perfetta per l’estate, ma anche per l’autunno. Non ci servirà nulla se non un foulard colorato, un elastico,  possibilmente trasparente o facile da nascondere e una pinzetta.

Se avete i capelli con delle sfumature di colori, magari delle ciocche bionde, la treccia avrà un effetto ancora più colorato e bello da vedere. Ma vediamo subito come realizzare l’acconciatura.

Come fare la treccia con foulard? Il trend lanciato da Barbara D’Urso

Cominciate attaccando il foulard con la pinza sulla testa, nel punto in cui volete far partire la treccia (che sarà alla francese). La pinza dovrà “dividere” il foulard in due, in modo che potrete unire i due lembi a due ciocche della treccia.

Potrebbe interessarti anche: Barbara D’urso: come realizzare un trucco come il suo | Viso fresco e radioso

Presentatrice italiana
Barbara D’Urso – Donnapress.it

A questo punto prendete la sezione di capelli iniziale e dividete in tre ciocche, unendo le due ciocche esterne con i due lembi di foulard. Intrecciate i capelli alla francese fino alla fine e legate il tutto con l’elastico.

A questo punto dovete togliere la pinza che fissava il foulard e dovete abbellire la treccia tirando qualche ciocca di capelli un po’ all’esterno della treccia, per farla sembrare un po’ più spettinata.

A questo punto avrete il foulard alla fine della treccia che penzola. Prendete i due lembi di foulard e legateli creando un fiocco intorno all’elastico che ferma la treccia. Il gioco è fatto, avrete la vostra bella treccia pronta per essere sfoggiata.

Irene Mazzucco