Gf Vip 6, Alex non è il marito di Delia Duran | Finalmente la verità

Uno dei misteri più interessanti del GF Vip 6 sta per essere risolto. Stiamo parlando del matrimonio tra Alex e Delia: non è valido!

GF Vip 6
Alex Belli e Delia Duran – Donnapress.it

Tutta Italia sta assistendo ad Alex Belli che flirta senza ritegno al GF, in particolare con la bella Soleil. Il problema è che fuori Alex ha una moglie. O meglio, una presunta moglie. Da qualche tempo avevamo alcuni dubbi sulla validità di questa unione.

Da una parte, la validità o non validità del matrimonio passa in secondo piano rispetto a tutto quello che sta succedendo, dall’altra moriamo tutti dalla curiosità: questi due sono sposati davvero, o no? A dire la verità ci pensa Adriana Volpe. 

Tuttavia, anche davanti all’evidenza, Alex continua a difendere il suo matrimonio e a recitare la parte dell’uomo sposato. Tuttavia Alex deve aver fatto confusione con il copione… perché di maritino fedele ha ben poco!

Scandalo al GF Vip: Alex Belli e Delia non sono marito e moglie

Che ci fosse qualcosa di strano e un po’ tragicomico in questo rapporto si sapeva. Inoltre si poteva immaginare anche che il matrimonio in sé non fosse valido. Entrambi i presunti coniugi non avrebbero ancora completato le pratiche per i divorzi dalle loro precedenti unioni.

Potrebbe interessarti anche: Gf Vip 6, Alex chiude la camicetta bagnata di Soleil in piscina | La furia di Delia

Alex Belli
Alex Belli e Delia Duran – Donnapress.it

La Volpe ha quindi sganciato la bomba, accusando l’attore:

“Alla promessa segue il matrimonio, religioso, qui faccio un passo indietro perché tu non sei ancora divorziato. Delia non è tua moglie né per la Chiesa né per lo Stato […]  Mi sembra che anche Delia sia ancora sposata, non ha il divorzio nemmeno lei”

Delia Duran
Alex Belli e Delia Duran – Donnapress.it

Nonostante Alex non abbia nascosto il suo disappunto nel sentire quelle parole, non le ha smentite, anzi, le ha addirittura confermate, dicendo “Per me è mia moglie, è il valore che io le ho dato“, presupponendo che per il resto del mondo non lo sia.

Irene Mazzucco