Ribollita, la ricetta originale dalla Toscana: da leccarsi i baffi

La ribollita è un tipico piatto italiano della regione Toscana. Ma come lo si cucina? Scopri qui la gustosissima ricetta!

ribollita toscana
ribollita toscana – donnapress.it

Conoscete già questo piatto? Probabilmente lo avrete assaggiato in una tipica osteria toscana, dove si è soliti cucinare i piatti tipici della regione o della città in cui si trovano. La ribollita però è un piatto tipico dell’intera regione.

Le sue origini infatti arrivano direttamente da lì e questo piatto ha una vera e propria storia da raccontare. Questa ricetta nasce dal pane che i nobili avanzavano a tavola e che lasciavano mangiare ai servi.

Per mangiare però un piatto dignitoso, bollivano il pane insieme alle povere verdure. così nasce l’antenata della ribollita. Scopri però qual è la ricetta originale di questo gustosissimo piatto!

Ribollita – piatto povero ma gustoso. La ricetta originale toscana

Gli ingredienti necessari sono:

  • fagioli
  • Carote
  • sedano
  • cipolla
  • aglio
  • olio
  • passata di pomodoro
  • verza
  • cavolo nero
  • bietole

Potrebbe interessarti anche: Uova al pomodoro, un piatto super saporito: ecco la ricetta toscana

Il procedimento è invece il seguente: metti in ammollo i fagioli cannellini in acqua per una notte o meglio ancora per 24 ore. Trascorso il tempo, fai soffriggere l’aglio e l’olio il una pentola alta e scola i fagioli. Inserisci in pentola e coprili con acqua. Lascia cuocere per circa un’ora con coperchio a fiamma media aggiungendo il sale verso fine cottura.

A fine cottura separa una parte di fagioli e lasciali da parte. Tutto ciò che resta in pentola frullalo con un frullatore a immersione. Prepara poi il soffritto di verdure. trita finemente cipolla e sedano e taglia a dadini le carote e le patate. In un tegame ricopri il fondo con olio d’oliva e fai soffriggere carote, sedano e cipolla. Aggiungi poi le patate e la passata di pomodoro.

Pulite e tagliate grossolanamente le bietole, la verza e il cavolo nero e uniscili al soffritto. Unisci poi il brodo di fagioli e lascia cuocere per 45 minuti il tutto regolando di sale e pepe.

Infine in una ciotola grande inserite dei pezzi o delle fette di pane raffermo e fare uno strato di brodo di verdure, alternando così fino a riempirla. Attendi infine che si raffreddi per circa un’ora in frigorifero con una pellicola e servite!

Potrebbe interessarti anche: Cavolfiore filante e scalogni croccanti

Federica Giova

Previous articleSamantha de Grenet, sapete chi è il marito? Più bello di lei
Next articleSeno piccolo? Le strategie per farlo sembrare più grande, quasi 2 taglie in più
Ciao! Sono Federica, ho 22 anni e sono una studentessa universitaria di Comunicazione d'Impresa. Sono una persona molto solare e allegra e amo stare all'aperto e tenermi in forma. La mia più grande passione? Senza dubbio quella di viaggiare. Amo questo lavoro perché mi permette di svolgerlo da qualsiasi parte del mondo! Fra i miei articoli troverete certamente serietà e affidabilità, ma anche un tocco di ironia per rendere le vostre letture quanto più leggere possibile!