Tiberio Timperi, la malattia gli ha cambiato la vita: costretto alla solitudine

Il conduttore di Uno Mattina ha confessato di essere in una fase particolare della sua vita. Tiberio Timperi ha confessato come la malattia ha cambiato la sua quotidianità.

tiberio timperi
tiberio timperi – donnapress.it

L’amato presentatore si è confessato sulle pagine di Tv Sorrisi e Canzoni, parlando degli ultimi due anni pesanti un po’ per tutti gli italiani (e non solo) e anche per lui.

Tiberio non ha potuto che fare una triste confessione circa quanto subito e ha svelato come questa malattia che ci perseguita ha inciso sulla sua vita, cambiandone le abitudini.

Tiberio Timperi ammette che la malattia ha cambiato la sua vita

Il conduttore di Uno Mattina si è raccontato senza filtri a Tv Sorrisi e canzoni. Tiberio Timperi ha ammesso che negli ultimi anni la sua vita, la sua routine è cambiata molto.

Tiberio Timperi ex moglie
Tiberio Timperi

Oggi è in una fase di ripresa, adattandosi alla nuova normalità che ci ha imposto il Covid. Queste le sue amare parole:

“Il Covid ci ha cambiato la vita e io sono in una fase di ricalcolo, alle prese con questa nuova normalità”.

Il conduttore ha anche confessato di non avere l’abitudine di fare buoni proposito ad inizio anno proprio per non deludere le sue aspettative.

LEGGI ANCHE –>Tiberio Timperi, chi è e cosa fa la sua ex moglie

Tiberio e la solitudine

Le ultime feste Tiberio le ha trascorse completamente da solo, cosa che comunque gli piace in quanto ama la solitudine:

“La solitudine tendenzialmente mi appartiene, faccio un lavoro che mi porta sempre in mezzo alla gente e, quando posso, me ne sto per conto mio”.

E’ comunque sempre stato ambizioso ed è per questo che ammette che gli piacerebbe allargare il suo raggio d’azione. In effetti vedere sempre le stesse facce, come sottolinea Tiberio, non fa bene ai programmi che cambiando potrebbe anche catturare più telespettatori.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tiberio Timperi (@ttimperi)


Chissà se Tiberio alludeva a qualche collega un po’ troppo presente in Tv.