Kasia Smutniak, dopo il lutto la patologia nascosta: oggi una nuova vita

L’attrice e modella Kasia Smutniak soffre di vitiligine: il suo percorso di accettazione è stato davvero molto lungo ed estenuante. 

kasia smutniak
kasia smutniak – donnapress.it

È una bellissima attrice e modella, ma fino a poco fa non si sentiva lo splendore quale è, perché non riusciva a piacersi ed a convivere con la sua immagine riflessa nello specchio.

Kasia ha dovuto fare i conti per molti anni con l’imbarazzo di una patologia, che ha sempre tenuto nascosta e che le ha provocato non pochi danni psicologici, dato che non riusciva ad accettarla.

Non erano importanti per lei le parole delle persone che la circondavano ed elogiavano, ne quelle dei fan e tanto meno quelle dei suoi cari, che hanno sempre cercato di farle capire quanto sia bella.

Kasia Smutniak soffre di vitiligine

La donna ha 42 anni ma solo nell’ultimo periodo ha finalmente acquisito autostima in se stessa ed è fiera della donna che è. Ora si ama, e non c’è nient’altro di più bello, nonché giusto.

La Smutniak ha avuto un passato difficile, perché ha dovuto dire addio all’uomo che amava e con cui ha avuto la sua primogenita. Era legata a Pietro Taricone, che nel 2010 è scomparso tragicamente.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Kasia Smutniak (@lasmutniak)

Potrebbe interessarti anche: Luca Ward, avete mai visto la figlia? Ha una malattia gravissima: è incurabile

Adesso si è rifatta una vita: ha un nuovo compagno e dalla loro unione è nato il secondo genito dell’attrice. Sono finalmente una famiglia felice, ma questo è stato possibile anche grazie al coraggio della donna.

Kasia soffre di vitiligine, una condizione cronica della pelle che consiste nell’avere sulla cute delle chiazze e macchie non pigmentate, causate dall’assenza di melanina. In poche parole, l’attrice ha delle macchie sul suo corpo più chiare rispetto alla sua carnagione. 

Ne è affetta specialmente sugli arti e sulle mani, e dato che queste ultime sono quasi sempre visibili le recavano molto disagio. Non riusciva ad accettare questa sua condizione, nonostante non sia grave.

Mi creava tantissima insicurezza: mi truccavo le mani con il fondotinta anche solo per portare mio figlio all’asilo. Per guarire ho provato di tutto: prima sono andata dai medici e poi sono finita dai santoni.” 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Kasia Smutniak (@lasmutniak)

La 48enne ha confessato che ad un certo punto della sua vita ha smesso di nascondersi, ed ha pubblicato una foto sui social media ritraendo le sue mani, combattendo l’imbarazzo e la vergogna.

Potrebbe interessarti anche: Platinette: la malattia che gli ha stravolto la vita e lo ha reso così | Atroce verità

“Sa che cosa è successo quando l’ho pubblicata? Assolutamente niente. Sa quante persone mi hanno telefonato? Nessuno. Zero. Che grandissima lezione per me.”

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere lasciando un commento!