Gerry Scotti colpito da un male ineluttabile: “Mi levano i miei programmi…”

Gerry Scotti ha dichiarato di aver vissuto un male ineluttabile che gli ha impedito di proseguire con i suoi programmi. Ecco di cosa si tratta.

Gerry Scotti e le parole contro la tv
Gerry Scotti – donnapress.it

Gerry Scotti è uno dei presentatori italiani più simpatici e amati dal pubblico per via della sua naturalezza e della sua umanità che non ha paura di dimostrare in varie occasioni.

Gerry Scotti e la confessione

L’uomo infatti, spesso dimostra una forte sensibilità come possiamo vedere ai programmi tv a cui prende parte in cui spesso gli scende una lacrimuccia davanti ad una storia particolare o quando è orgoglioso di qualcosa.

Grazie a questo suo spirito e alla sua spigliata allegria è diventato molto amato dal pubblico a tal punto che molti di loro lo chiamano lo Zio Gerry come lo stesso ama farsi chiamare, cosa analoga accade a Mara Venier, in molti infatti la chiamano la Zia Mara.

Questo perché fanno parte di quei conduttori che sembrano come dei famigliari, sono semplici e non si fanno problemi a farsi vedere per quello che sono con tutte le loro fragilità.

Gerry Scotti e le parole contro la tv
Gerry Scotti – donnapress.it

Gerry Scotti, nome d’arte di Virginio Scotti, è approdato nel mondo della televisione dopo aver avuto una lunga gavetta nel mondo radiofonico.

Tra i suoi programmi più famosi e amati del pubblico ci sono il Quizzone, andato in onda negli anni ’90, Chi vuol essere milionario, Passaparola, Striscia la notizia, dove ha condiviso più volte il bancone con Michelle Hunziker, Luna Party in compagnia di Cristina D’Avena, e tanti altri.

Attualmente lo si è visto al timone di Caduta Libera e come giudice a Tu si que vales, oltre ad essere apparso ad Amici di Maria De Filippi come ospite.

Le parole del conduttore

Il conduttore è stato ospite del primo podcast dedicato alla televisione Una Tv tutta d’oro di Radio DEEJAY dove ha dichiarato di aver cominciato la sua carriera con la radio e di aver realizzato proprio la radio che lo ospita quando era stato chiamato per creare il nome, il jingle, gli spot e tutto quello che c’è da fare dietro le quinte.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gerry Scotti (@gerryscotti)

 Inoltre, confessa di essere stato il primo deejay della storia della radio in questione, e per lui la televisione è stata come un male ineluttabile.

“Ma cosa c’entro io col preserale? Ma cosa c’entro io con Il gioco dei 9? A me in quel momento sembrava una condanna.” – ha confessato Gerry Scotti“Ho detto: ‘Cosa ho fatto di male, mi levano dai miei programmi che amo per mettermi lì a fare i giochini alle 7 di sera…”

Previous articleCarlo Conti, la moglie col pancione è bellissima: boom di auguri sui social
Next articleUeD, cavaliere si sente male: “Non respira” | Maria interrompe la trasmissione
Massimino de Febe nato a Bari il 29.07.1987 laureato in Beni Enogastronomici e in Scienze dell'informazione editoriale pubblica e sociale. In possesso di una qualifica come aiuto regia, con alcune esperienze in campo cinetelevisivo.