Tu Si Que Vales, morto tragicamente l’amato talento | Lutto nel programma

Tu si que vales, tragica notizia nel programma, morto un ex concorrente.
Tu si que vales
Tu si que Vales- Donnapress.it

Tu si que vales è uno dei programmi più amati dal pubblico italiano. Grazie al suo intrattenimento permette a tantissimi telespettatori di vedere e ascoltare tantissimi talenti nascosti. Purtroppo però il programma, condotto dalla bellissima Belen Rodriguez accompagnata dai fantastici giudici, hanno ricevuto una notizia molto triste.

Il programma Tu si que vales infatti è in lutto a causa della morte di uno dei concorrenti che ha segnato il palco del talent show.

Tu si que Vales in lutto

La notizia ha subito fatto il giro all’interno del programma. Dopo la scomparsa del tanto amato collaboratore di Maria De FIlippi, ovvero Piero Sonaglia, purtroppo in questi iorni ci ha lasciato anche Angelo Marotta. Angelo era un ex concorrente del programma di Tale e quale Show. L’uomo nella scorsa edizione del talent ha fatto divertire il suo pubblico grazie alla sua simpatia e alla sua energia. In particolare a notare il suo carisma è stato Gerry Scotti che lo aveva adottato nel suo gruppetto. Marotta infatti si era presentato all’interno del programma con la passione del ballo e nel corso della sua esibizione aveva fatto impazzire il pubblico con i suoi movimenti. Angelo lavorava nel campo dell’edilizia svolgendo lavoro saltuari, ma la sua grande passione era il ballo che lo ha spinto ovviamente a partecipare al talent show Tu si que vales.

Angelo Marotta
Angelo Marotta-Donnapress.it

Purtroppo però l’uomo però ci ha lasciati improvvisamente. La causa della sua morte è stato un incidente stradale a Vittoria in Sicilia. Marotta infatti si sarebbe schiantato all’alba intorno alle 5.3’0 di domenica 3 aprile dopo aver trascorso una notte in discoteca. L’uomo avrebbe perso il controllo della macchina sbattendo brutalmente un mezzo parcheggiato. Quello che si è potuto evincere dall’incidente è ancora da definire. Le ipotesi non escludono un malore o un colpo di sonno alla guida per il povero 63enne . Al momento il corpo dell’uomo è conservato nell’obitorio del cimitero di Vittoria per disposizione dell’autorità giudiziaria.