Naufrago derubato all’Isola dei famosi: è arrivato un malvivente | Gli ha portato via tutto

Isola dei famosi, il reality dà sempre qualcosa di cui parlare, il cast cambia ma incuriosisce ed intrattiene alla stessa maniera.

Naufrago derubato
Naufrago derubato – DonnaPress.it

Quest’anno le liti e le discussioni tra i naufraghi ed anche tra madre e figlio, come nel caso di Alessandro Iannoni e la mamma Carmen Di Pietro non accennano a trovare pace. Si parla anche di furti, ad accusare Guendalina Tavassi è Laura Maddaloni supportata e sostenuta dal marito.

Laura accusa Guenda di aver rubato del cibo a qualcuno degli operatori che avrebbe dimenticato un po’ di pizza e del kebab in giro per l’isola. Guenda secondo quando affermato da Laura avrebbe preso tutto e nascosto nelle mutandine del costume.

Ma non è la prima volta che all’isola dei famosi si parla di furto. Qualche anno fa, esattamente nel 2015 accadeva qualcosa di simile ad uno dei naufraghi che però in quel caso sarebbe stato la vittima.

Isola dei Famosi
Isola dei famosi-Donnapress.it

Isola dei famosi, Valerio Scanu vittima di furto

Stiamo parlando di Valerio Scanu che ai tempi si classificò al quarto posto concludendo così la sua avventura in Honduras. A quel punto però si trovò a dover fare i conti con una notizia terribile, inaspettata. Dei ladri erano entrati in casa e gli avevano rubato tutto tra cui il premio vinto dopo aver partecipato a Sanremo, con la canzone “tutte le volte che…”. Chi ha seguito l’isola ricorderà per certo che la sua esperienza non fu delle migliori, difficilissima, in salita a causa della fame e dei continui scontri con gli altri naufraghi.

Isola dei famosi-Donnapress.it

I giornali di allora riportarono la notizia secondo la quale dei ladri entrano entrati in casa di Valerio alle 9:00 del 18 marzo 2015 attendendo che Daniele Palano uscisse dalla casa, entrando da una finestra sul retro. L’allarme fortunatamente era scattato sul cellulare del Palano quasi subito dando la possibilità di allertare in tempo i Carabinieri e dando subito il via alle ricerche. Venne fermato un 44enne in “quasi flagranza” di reato che fuggiva con la refurtiva su una Fiat Panda. Subito dopo venne arrestato anche il complice, un romano di 34 anni. Insieme a loro venne ritrovata anche la refurtiva compreso il premio al quale Valerio aveva dichiarato di essere molto legato.